Downloads | B.E.S.
Traduci
Italian English French Polish
Registro elettronico
Bacheca Sindacale
Login



B.E.S.

Documenti predisposti dai docenti Michele Sarullo e Rosario Alesi come Funzione Strumentale "Handicap, svantaggio e dispersione scolastica".

Dalla direttiva del 27 dicembre 2012

“... ogni alunno, in continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta”.

DocumentsDate added

Order by : Name | Date | Hits [ Ascendant ]
file icon Prontuariohot!Tooltip 12/13/2014 Hits: 647
Allegato al Percorso Educativo Personalizzato per gli allievi con DSA L 170/2010 e Linee guida 12/07/2011  
Scuola dell’Infanzia/Primaria.
Per alunni con DSA, Disturbi Specifici di Apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia …)
Per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)
Per l’inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali.
file icon Progetto GSK hot!Tooltip 12/13/2014 Hits: 804
«TUTTI DIVERSI, TUTTI UGUALI» Università degli Studi di Verona. Non c'è nulla di più ingiusto che fare parti uguali fra diseguali (Don Milani).
file icon Circolare USR Lombardiahot!Tooltip 12/13/2014 Hits: 630
Il documento è stato redatto a cura dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia con la collaborazione dei referenti provinciali UST, dei Dirigenti scolastici del Tavolo tematico “Successo scolastico”, di esperti e con la condivisione del GLIR Lombardia. Milano, dicembre 2013
Il volume nasce dall’esperienza maturata all’interno dell’Istituto Tecnico per il Turismo Artemisia Gentileschi di Milano dal gruppo di lavoro relativo alla problematica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali. Le schede predisposte, sintesi di indicazioni normative e pratiche, possono rappresentare uno strumento di supporto e un percorso guidato per tutti i Consigli di classe che incontreranno situazioni di alunni BES. Naturalmente ogni docente, con la propria sensibilità e competenza, saprà individuare il contenuto e i tempi opportuni per una relazione educativa “speciale”.
Oggetto: Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali. A.S. 2013/2014. Chiarimenti.
Oggetto: Piano Annuale per l’Inclusività – Direttiva 27 dicembre 2012 e C.M. n. 8/2013
Strumenti d’intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica.
Raffaele Ciambrone (MIUR, Direzione generale per lo studente, la partecipazione, l'integrazione e la comunicazione). Articolo tratto da Psicologia e Scuola.
file icon Presentazione BEShot!Tooltip 12/11/2014 Hits: 633
Amm.ne Trasparente
Unesco

Piano delle attività
<<  Agosto 2017  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Sicurezza e Privacy
Totale Utenti
  • 224 registrati
  • 0 oggi
  • 0 questa settimana
  • 2 questo mese
Chi è online
 26 visitatori online